VanEck ha rifatto la sua applicazione per un Bitcoin ETF. Ecco perché

La società d’investimento VanEck presenta un nuovo Bitcoin ETF alla SEC giorni dopo che l’ex presidente Jay Clayton ha lasciato l’incarico.

VanEck ha perfezionato la sua applicazione per un Bitcoin ETF.
Il suo deposito arriva solo pochi giorni dopo che la sedia della SEC se n’è andata.
È probabile che la SEC approvi la sua domanda?
Ancora una volta nella breccia, cari amici! La società d’investimento VanEck ha archiviato la sua richiesta per un Bitcoin Exchange Traded Fund con la U.S. Securities and Exchange Commission, un anno dopo aver ritirato la sua precedente richiesta.

VanEck ha ritirato l’ultimo tentativo per un ETF il 17 settembre 2019, dopo che diversi tentativi sono stati bloccati dalla U.S. Securities and Exchange Commission (SEC). La SEC ha ripetutamente bloccato le richieste di ETF Bitcoin perché ritiene che il mercato Bitcoin sia soggetto a manipolazioni, quindi nessun ETF per nessuno.

Scarica l’applicazione Decrypt App.

Scarica la nostra app per le notizie e le funzioni più importanti a portata di mano. Sii il primo a provare il Decrypt Token e molto altro ancora.

In un’intervista del settembre 2019 alla CNBC, l’ex presidente della SEC Jay Clayton ha detto: „Come facciamo a sapere che possiamo custodire e avere in mano questi beni crittografati“ ha proseguito Clayton, „dato che essi (criptovaluta) operano su scambi in gran parte non regolamentati? Come possiamo essere sicuri che questi prezzi non siano soggetti a manipolazioni significative?

I fondi scambiati in borsa, noti anche come ETF, consentono di scambiare panieri di attività sul mercato azionario. Le azioni di un ETF Bitcoin tracciano il prezzo del Bitcoin, quindi un ETF Bitcoin ti permette effettivamente di negoziare Bitcoin sul mercato azionario.

I vantaggi di un ETF Bitcoin sono molteplici: gli investitori non devono possedere o conservare il Bitcoin. Un ETF Bitcoin permetterebbe anche di investire in Bitcoin da conti protetti dalle tasse, il che significa che più persone potrebbero entrare in cripto, aumentando la sua adozione e, con un po‘ di fortuna, il suo prezzo.

La ricarica del Bitcoin ETF di VanEck arriva in un momento di transizione alla SEC, con l’ex presidente Jay Clayton che si è dimesso il 23 dicembre 2020; potrebbe essere che VanEck veda una possibilità con una nuova amministrazione. Decrypt ha contattato VanEck e aggiornerà questo articolo con le eventuali risposte.

Decrypt ha chiesto a Mati Greenspan, fondatore di Quantum Economics, le possibilità di VanEck di ottenere il loro Bitcoin ETF. Greenspan ha detto: „VanEck è stato di gran lunga il più ostinato a far passare un ETF attraverso la SEC, ma Clayton ha continuato a bloccarlo. Ha senso che ci riprovino solo ora che se n’è andato“.

Greenspan di Quantum Economics ha continuato: „Speriamo davvero che vada avanti in questo periodo, perché sarebbe particolarmente utile in questo periodo di domanda istituzionale“.

Se il Bitcoin ETF di VanEck avrà successo, sarà quotato alla borsa Cboe BZX come il VanEck Bitcoin Trust. VanEck Digital Assets, LLC è lo sponsor del VanEck Bitcoin Trust, Delaware Trust Company è il fiduciario del Trust, e una parte ancora da nominare sarebbe il custode del Trust, che deterrà tutti i bitcoin del Trust per conto del Trust.

Ma una richiesta per un Bitcoin ETF non è un Bitcoin ETF. „È un segno positivo“, ha detto a Decrypt il COO di bitFlyer Joel Edgerton, „ma la questione di fondo dell’integrità del mercato sollevata dalla SEC non è stata completamente affrontata nel deposito“.

„Abbiamo bisogno di un meccanismo di sorveglianza del mercato per fermare possibili manipolazioni dei prezzi e il metodo suggerito da Van Eck potrebbe non essere sufficiente per le autorità di regolamentazione in arrivo“, ha continuato Edgerton.

Mentre gli investitori statunitensi aspettano, la cosa più vicina a un ETF in questo momento è qualcosa come il Bitcoin Trust in scala di grigi negoziato pubblicamente, che rappresenta le azioni di un grande vaso di denaro investito privatamente usato per comprare miliardi di bitcoin.

Ma mentre il prodotto di Grayscale è costoso e spesso viene scambiato a un prezzo molto alto, gli ETF sono, almeno in teoria, più economici. Per ora, la teoria è tutto ciò che gli investitori statunitensi hanno.